Il Festival “La Versiliana”

Siamo ormai nel cuore dell’estate, e come tutti gli anni a Marina di Pietrasanta, una delle località balneari più rinomate della Versilia, si svolge il famoso Festival “La Versiliana”, arrivato alla sua trentacinquesima edizione.

Il Festival ha corso da sempre nell’omonima villa, un edificio storico che si trova all’interno di un grande parco, parte di un antico bosco, che un tempo si estendeva su tutto il litorale. Con la sua superficie di oltre 800.000 metri quadri il parco si espande per oltre un chilometro lungo la costa e costituisce un ingente patrimonio forestale, di straordinaria ricchezza dal punto di vista naturalistico e ambientale. Vi sono zone caratterizzate da pini e lecci, altre in cui il bosco a foglie caduche è molto vario, altre ancora in cui il paesaggio è sorprendentemente semi palustre.

versiliana

La villa venne costruita nel 1886 dai conti Digerini Nuti, ed è rimasta di proprietà della famiglia fino al 1980, quando fu acquistata dal Comune di Pietrasanta e destinata a parco pubblico. Ed è proprio il 1980 l’anno di nascita ufficiale del Festival, con un ricco cartellone nel quale spiccavano qualificate Compagnie dai più prestigiosi teatri nazionali, che vedrà, nel corso delle stagioni successive, l’introduzione della sezione del balletto e l’avvio degli Incontri pomeridiani. Incontri caratterizzati dalla presenza di personaggi famosi della cultura, della politica, dello spettacolo, delle scienze, con l’intento di riproporre la tradizione dei cenacoli culturali, che per tanto tempo aveva caratterizzato la Versilia.

La Versiliana è riuscita in pochi anni ad imporsi come il più prestigioso spazio di spettacolo e di intrattenimento culturale della Versilia, e si è affermata, nel corso degli anni, anche a livello nazionale. Si svolge da sempre nei mesi di luglio e agosto, e nelle sue varie edizioni ha avuto ospiti blasonati del calibro di Giulio Andreotti, Giovanni Spadolini, Enzo Biagi, Mario Soldati, Vittorio Gassman, Andrea Bocelli, Margherita Hack, Umberto Veronesi, Antonino Zichichi, Rita Levi Montalcini, Piero Angela, Indro Montanelli, più molti altri che sarebbe impossibile elencare.

versiliana2Nelle prossime serate i riflettori saranno puntati su due interessantissimi spettacoli che ci sentiamo di segnalare: martedì 29 luglio alle 21.30, sulla Rotonda del Pontile di Marina di Pietrasanta, per il ciclo ODISSEA – UN RACCONTO MEDITERRANEO (progetto e regia di Sergio Manfredi) “Odisseo e i Feaci” (canti V-VIII) con Luigi Cederna. Prodotto dal Teatro Pubblico Ligure. Lo spettacolo fa parte di un ciclo di 6 serate nelle quali attori famosi sono chiamati a leggere i versi di Omero e a raccontare le avventure dei personaggi più famosi della storia della letteratura occidentale. I successivi appuntamenti con il ciclo ODISSEA saranno il 5 agosto con Paolo Rossi, il 12 agosto con Stefania Sandrelli e il 19 agosto con Tullio Solenghi.

Sabato 2 agosto alle 21.30 invece, presso il Teatro La Versiliana, andranno in scena i balletti:

DON Q.”, un lavoro del coreografo Eugenio Scigliano tratto dal celeberrimo romanzo Don Quixote de la Mancha. Basato su musiche spagnole dal XVII secolo ad oggi e da composizioni del finlandese Kimmo Pohjonen. E “RAIN DOGS”, del coreografo Johan Inger, con musiche di Tom Waits. Un’opera che tratta i temi della solitudine e delle relazioni, attraverso le vicende di un cane, che a causa della pioggia che cancella gli indizi olfattivi, perde la strada di casa.

 



Lascia un Commento

*